Sognate di creare meravigliose melodie e di far danzare le dita sulle tastiere, ma vi preoccupate che il prezzo di un pianoforte di alta qualità possa essere fuori dalla vostra portata? Non temete, perché abbiamo la soluzione per voi!

Nel nostro articolo “Migliori Pianoforti Digitali Economici 2023: Top 7!”, scoprirete una selezione accuratamente scelta dei pianoforti digitali più convenienti sul mercato, senza dover rinunciare alla qualità del suono e alla sensazione della tastiera.

Con l’avanzare della tecnologia, non è mai stato così facile trovare il perfetto pianoforte digitale che si adatti al vostro budget e alle vostre esigenze musicali.

Preparatevi a esplorare il mondo dei pianoforti digitali e a scoprire quale modello fa al caso vostro nel nostro approfondito articolo. Buona lettura e ancora più felice suonare!

Nota

Questo Articolo contiene link di affiliazione, Amazon e Awin sono alcuni esempi. Se effettuate un acquisto tramite questi link guadagnerò una piccola commissione (senza costi aggiuntivi per voi.)

Miglior Pianoforte Digitale Economico: La Mia Scelta:

1° la mia scelta:
Roland FP-10 Piano Digitale, Piano Digitale a 88 tasti,...

Roland FP-10

La Roland FP-10 è un piano digitale di qualità con tastiera a 88 tasti, ideale per principianti e per chi vuole migliorare, offrendo funzionalità avanzate come connessione bluetooth e un’app dedicata.


La Classifica dei Migliori Pianoforti Digitali Economici: Tabella Comparativa

ModelloPunti Forti
Yamaha Digital Piano P-45BRapporto qualità prezzo/Affidabilità
Roland FP-10Sensazioni al tocco
Yamaha Arius Digital Piano YDP-S34BQualità costruttiva/Qualità del suono
Classic Cantabile DP-50 WMOttima per Iniziare
Korg B2SP BKQualità costruttiva/Qualità del suono
Casio CDP-S100 BKRapporto qualità prezzo
Kawai Es 110Qualità del suono/Sensazioni al tocco

1) Yamaha Digital Piano P-45B

Yamaha Digital Piano P-45B Pianoforte Digitale dal...

Uno dei pianoforti digitali economici a 88 tasti più belli e di qualità, oltre ad essere uno tra i più venduti in assoluto, vero gioiello della casa Yamaha, leader assoluta del settore insieme a Kawai.

Ottima tecnologia digitale per la registrazione dei suoni in origine in modo da fornire una risposta più autentica e quanto più possibile simile ai reali pianoforti acustici, offrendo più ricche sonorità.

La tastiera è di tipo GHS ad azione pesata per fornire una maggiore resistenza nei tasti più a sinistra con suoni più gravi, mentre una maggiore leggerezza in quelli più a destra per i suoni più alti, proprio come un vero pianoforte.

In generale, però, alcuni passaggi possono risultare un po’ gommosi nelle sensazioni al tatto.

Inoltre i tasti in plastica tendono a scivolare quando si hanno le mani sudate.

L’ingombro è ridotto in quanto è un digital piano di tipo stand e non verticale.

La polifonia è a 64 note e il sistema consente anche di miscelare i suoni in modo versatile, unendo piano e violino (ad esempio), oppure decidendo uno strumento differente per l’accompagnamento con la mano sinistra.

Disponibili gli effetti di riverbero e il chorus per arricchire le sonorità, mentre una presa usb permette la connessione di apparecchi esterni.

Utile la presa di collegamento di una cuffia per poter suonare senza disturbare gli altri (funzione molto apprezzata in condomini e appartamenti).

Pro

  • Rapporto qualità prezzo
  • Ingombro ridotto

Contro

  • Tasti leggermente scivolosi
  • Sensazione “gommosa” dei tasti
Yamaha Digital Piano P-45B Pianoforte Digitale dal…
  • Incredibile performance: il P-45 Yamaha è un pianoforte digitale che combina il suono autentico di un…
  • Il P-45 ha una tastiera GHS con tasti neri pesati e finitura opaca per garantire il tocco naturale tipico…
  • Diverse impostazioni sono modificabili tramite il singolo tasto Grand Piano/Function: tenendolo premuto e…

2) Roland FP-10

Roland FP-10 Piano Digitale, Piano Digitale a 88 tasti,...

Anche Roland, più conosciuta per le tastiere elettroniche, propone un piano digitale di qualità ad un prezzo vantaggioso, ideale per chi inizia a suonare oppure desidera migliorare la sua tecnica.

La sua tastiera a 88 tasti risponde bene in ogni situazione e offre pure la possibilità di essere immersi nel suono in cuffia.

Lo strumento è anche avvalorato dalla connessione bluetooth per ampliare le possibilità di fare musica.

Chi è alle prime armi potrà trovare facili e intuitive guide per apprendere la musica, valorizzando l’esecuzione grazie a timbri e dinamiche davvero ben realizzate, molto realistiche.

Molto belle le sensazioni al tocco che la tastiera rilascia, non solo grazie al rivestimento che assorbe il sudore, ma anche per merito di un meccanismo interno ben realizzato che genera piacevoli passaggi, dettagliati e simili a quelli canonici di un pianoforte acustico.

Non essendoci la parte verticale, questo piano risulta molto compatto e facilmente trasportabile.

Di rilievo è anche la meccanica, che si percepisce a malapena, risultando particolarmente silenziosa.

Una app dedicata consente di impostare determinate funzioni e questo potrebbe essere un po’ limitante per chi magari non ha molto spazio per appoggiare il telefonino o il tablet sul leggio insieme agli spartiti.

Il pedale in dotazione non è all’altezza della qualità del piano, quindi meglio acquistarne un’altro per rendere ancor meglio nel sustain.

Pro

  • Qualità del suono
  • Dimensioni compatte
  • Sensazioni di tocco

Contro

  • Pedale economico
  • Serve l’app dedicata
Roland FP-10 Piano Digitale, Piano Digitale a 88 tasti,…
  • Ecco FP-10, il modello alla base della famosa Serie FP di Roland, che ha definito il modo in cui il piano…
  • Il suono di pianoforte, ricco e dinamico, del rinomato generatore sonoro Roland SuperNATURAL.
  • I tasti ricreano tutte le sensazioni di un vero piano acustico, con un tocco espressivo e Ivory Feel.

3) Yamaha Arius Digital Piano YDP-S34B

Yamaha Arius Digital Piano YDP-S34B – Pianoforte...

Se definissimo questo modello come il miglior pianoforte economico verticale dotato di stand incorporato, probabilmente non sbaglieremmo.

Esteticamente è bello e valorizza l’arredamento della casa.

La tastiera è composta da 88 tasti pesati e la qualità del suono è eccezionale, anche quella del famoso pianoforte a cosa Yamaha CFX.

Chi ama il pianoforte troverà in questo strumento qualcosa di veramente piacevole da vivere.

I registri sono pochi, ma ben curati, come dovrebbe essere in un pianoforte digitale.

Eccellente la polifonia dei suoni, che raggiunge ben 192 note, mentre i classici tre pedali dei pianoforti acustici sono posizionati centralmente nella parte di sotto, come da tradizione.

Una memoria interna e una presa usb consente di suonare sopra a delle basi o registrare l’esecuzione di pezzi classici come pure quelli più moderni.

Purtroppo manca lo sgabello che va acquistato a parte. Sarebbe stato gradito un acquisto in kit.

Pro

  • Polifonia
  • Suono

Contro

  • Sgabello opzionale
Offerta
Yamaha Arius Digital Piano YDP-S34B – Pianoforte…
  • Esprimi la tua creatività con Arius YDP-S34, il pianoforte digitale che porta stile in ogni ambiente e…
  • Dal look moderno, il compatto pianoforte digitale YDP-S34 non è solo uno strumento musicale di alta…
  • Con 10 suoni di strumenti, 192 note di polifonia e una tastiera GHS con 88 tasti pesati, l’YDP-S34…

4) Classic Cantabile DP-50 WM

Classic Cantabile DP-50 WM Pianoforte digitale - 88...

Il pianoforte verticale viene venduto completo di panchetta e cuffie, ad un prezzo vantaggioso, ideale per i principianti e per chi desidera avere in salotto o in cameretta un oggetto di arredamento piacevole ed elegante, grazie anche al suo colore bianco.

Il prezzo risulta davvero basso, poiché il prodotto è orientato soprattutto per chi vuole testare l’attitudine musicale di un figlio o di una figlia.

Questo strumento è la risposta ideale per iniziare la pratica, utile soprattutto per eseguire i primi esercizi e per suonare le prime canzoncine.

La polifonia è minima, la tastiera è pesata grazie ad un movimento meccanico che simula l’azione del classico martelletto acustico: un modo per dare colore ed espressione alla musica.

La tastiera è splittabile (divisibile) in modo da consentire l’esecuzione di un “quattro mani”, tipica esercitazione dei principianti che favorisce la piena interazione tra insegnante e allievo.

Tra le altre funzioni del pianoforte Classic Cantabile DP-50, vi è anche la possibilità di trasporre la tonalità (utile per suonare insieme ad altri strumenti), di utilizzare il metronomo (indispensabile in fase di apprendimento della musica) e di esercitarsi con le cuffie, evitando di disturbare la quiete dei familiari o dei vicini di appartamento.

Gli speaker sono posizionati sopra e forse peccano un po’ in qualità quando il volume è alto, ma ciò è comunque accettabile.

Pro

  • Prezzo
  • Kit di vendita
  • Ideale per studio

Contro

  • Speaker
  • Polifonia limitata
Classic Cantabile DP-50 WM Pianoforte digitale – 88…
  • 88 tasti con tastiera pesata hammer action con risposta al tocco, max. 32 note di polifonia
  • 14 voci, 13 effetti, Split e Twin Piano, MIDI locale
  • Funzione di registrazione, audio USB / interfaccia MIDI e 2 jack cuffie, metronomo, 3 pedali,…

5) Korg B2SP BK

KORG B2SP BK - Piano digitale con Stand , Nero

Korg è un marchio top di gamma e offre prodotti fortemente interessanti e ben strutturati.

Il piano B2SP è completo di stand e di pedali, offerto ad un prezzo ideale per chi desidera effettuare un primo acquisto, essendo un prodotto entry level.

Tra diversi aspetti positivi, ve ne sono anche un paio negativi: l’attacco delle cuffie sul retro è scomodo perché innanzitutto si trova nella parte rivolta verso il muro e questo non consente né di posizionare il piano contro una parete, né di staccare con facilità il jack del cavo cuffie.

In secondo luogo, le casse entrano leggermente un risonanza quando si suonano i toni più gravi in maniera decisa.

La tastiera del pianoforte è pesata a 88 tasti e offre delle valide sensazioni al tocco.

Le funzioni basilari sono tutte presenti ed è facile gestire il tutto con la pressione di pochi tasti, il che fa capire come la funzione principale di questo strumento sia proprio quella di voler essere un pianoforte, nonostante non abbia le istruzioni in italiano.

Pro

  • Semplicità
  • Rapporto qualità prezzo

Contro

  • Presa cuffie sul retro
  • Casse audio
  • Istruzioni
KORG B2SP BK – Piano digitale con Stand , Nero
  • Tastiera: 88 tastiera (a0–c8), nh (natural weighted hammer action)
  • Pedalidamper, soft, sostenuto half-pedaling supportato
  • Dimensioni (w x d x h)1,312 x 336 x 750 mm / 51.65″ x 13.23″ x 29.53″ (incluso stand e sporgenze, escluso…

6) Casio CDP-S100 BK

Casio CDP-S100 BK - Piano Digitale Professionale a 88...

Un digital piano con tasti pesati e polifonia fino a 64 voci pensato proprio per chi si avvicina alla musica.

Il rinnovato meccanismo dei tasti a martelletti, una innovativa tecnica di campionamento dei suoni e delle valide casse sono le tre principali caratteristiche di questo modello che può funzionare anche con delle batterie.

L’equilibrio tra elettronica e meccanica appare finalmente corretto, dato che Casio si distingueva per una chiara impronta che spingeva l’ago della bilancia verso la prima componente.

L’aspetto meccanico è stato curato in modo particolare e proprio tale sviluppo ha condotto a ottimi risultati.

Bello anche il legno utilizzato per lo stand che rendono l’appoggio sicuro ed efficace, ma soprattutto robusto.

Esteticamente appare un po’ troppo semplice e anche il meccanismo di pesatura non è tra i migliori, ma per iniziare a suonare va più che bene.

Pro

  • Equilibrio tra meccanica ed elettronica
  • Qualità del legno dello stand

Contro

  • Design
  • Meccanismo di pesatura tasti
Casio CDP-S100 BK – Piano Digitale Professionale a 88…
  • Tasti: 88 con azione del martello scalato Polifonia: 64 voci Suono: 10 funzioni Layer Funzione app…
  • Reverb 4 e Chorus 4 2 Brano demo Collegamento del pedale jack per cuffie da USB a host
  • Ingresso audio: 2 x 8 W Colore: Nero Accessori inclusi: Pedale SP 3 e alimentatore A12150LW Dimensioni:…

7) Kawai Es 120

Kawai ES120 - Pianoforte digitale a 88 tasti con...

Insieme a Yamaha, Kawai è un riferimento nei pianoforti digitali e acustici in generale.

Questo modello ne è la piena dimostrazione, sebbene sia pensato per iniziare a suonare.

La struttura dello strumento è semplice e necessita di supporto, stand, cavalletto o un qualsiasi appoggio.

Il suono appare molto curato, in grado di rilasciare delle piacevoli sensazioni di tocco e di ascolto.

Il suono è molto realistico e così anche il meccanismo di pesatura dei tasti è realmente tra i migliori in assoluto, frutto di una grande esperienza costruttiva.

La gestione delle funzioni potrebbe non essere così intuitiva, anche perché manca un display.

A detta di molti, sotto la fatidica soglia dei 1.000 euro, il Kawai Es 120 risulta essere uno tra i migliori modelli in assoluto, nonostante la tastiera abbia un movimento un po’ troppo rumoroso che si avverte leggermente quando si suona a volume basso, ma basterebbe alzarlo leggermente per non sentire la meccanica muoversi.

Pro

  • Qualità del suono
  • Pesatura tasti
  • Resa generale

Contro

  • Manca stand o cavalletto
  • Manca il display
  • Tastiera un po’ rumorosa
Kawai ES120 – Pianoforte digitale a 88 tasti con…
  • Pianoforte digitale a 88 tasti con azione compatta a martello reattivo
  • Suono cuffie spaziali
  • Bluetooth Audio/MIDI

Come Scegliere il Pianoforte Digitale per Principiante

piano digitale

Cos’è un pianoforte digitale ad azione pesata dei tasti?

I tasti di un pianoforte acustico offrono una certa resistenza. Inoltre se un tasto lo si preme con una certa forza emette un suono più forte, mente usando maggior delicatezza ne esce un suono maggiormente espressivo.

Tutto questo non è semplice riproporlo su un pianoforte digitale.

Avere i tasti pesati significa disporre di un sistema che simula (anche meccanicamente) la sensazione simile a quella dei pianoforti tradizionali acustici.

Questo è molto importante per chi si approccia allo strumento e per riuscire a dare maggiore espressività alla musica.


Quali sono gli elementi principali di scelta del piano digitale economico?

Sono diversi i parametri importanti per poter scegliere con oculatezza e attenzione il piano digitale per principianti.

Fermo restando che ormai quasi l’intera totalità dei modelli ha un ingresso cuffie (importantissimo e fondamentale per studiare), ecco gli altri fattori.

  • Qualità del suono: è fondamentale perché significa generare dei suoni quanto più vicini alla realtà. Le orecchie trarranno grande vantaggio, ma anche il pianista sarà gratificato dall’acustica.
  • Pesatura tasti: suonare già da principio con un buon sistema di pesatura tasti, permette all’allievo o al principiante di abituarsi a quello che poi troverà su pianoforti diversi, acustici o comunque più professionali.
  • Gestione delle funzioni e controllo voci: ci sono pianoforti digitali che tendono ad essere delle tastiere con una gestione un po’ più complessa delle voci e dei registri in fase di impostazione.

Il consiglio è di dare preferenza a quei modelli di digital piano che invece offrono maggiore semplicità nel controllo perché significa che strizzano maggiormente l’occhio alla realtà pianistica e quindi alla sua componente meccanica anziché elettronica.


E’ importante avere un piano con tante voci e registri?

Trattandosi di un piano digitale per principianti il numero di voci e registri non è particolarmente rilevante.

Lo sarebbe probabilmente in una tastiera elettronica, ma un pianoforte digitale ha lo scopo di dare netta prevalenza al suono tipico di questo strumento e al suo apprendimento.

Per questo, effetti ritmici, chitarre, fiati e altri suoni passano in secondo piano.

Meglio, piuttosto, valutare bene la sezione dedicata al piano dato che solitamente comprende tipologie differenti, con suoni più o meno brillanti che si adattano meglio a determinate canzoni o generi musicali.


FAQ: Domande Frequenti


Meglio il piano digitale o la tastiera elettronica?

Se l’obiettivo è imparare a suonare il pianoforte oppure se lo scopo è di enfatizzare la musica del piano, allora la soluzione digitale è la migliore. La tastiera elettronica offre una predominanza maggiore della parte ritmica, mentre un digital piano verte maggiormente sulla componente melodica e ha dei suoni di maggior qualità, almeno per quanto concerne la sezione pianoforte. La grande differenza tra le sue possibilità sta nella pesatura dei tasti, tipica di un pianoforte.

Quanto costa un piano digitale per principianti?

Il budget di spesa è giusto fissarlo e si può notare come negli ultimi tempi i prezzi si sono ridotti per quanto riguarda la fascia bassa o medio bassa di mercato. In questo modo è possibile acquistare un piano digitale per principianti a prezzi inferiori al migliaio di euro, una cifra veramente vantaggiosa.

Ultimo aggiornamento 2024-05-24 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Articoli simili

Lascia un commento