Se hai un Macbook Pro e vuoi sfruttarne tutte le potenzialità, potresti servirti di un dispositivo hardware SSD, ossia un tipo particolare di disco fisso detto Solid State Drive.

Di solito i Macbook Pro di base presentano un disco magnetico, mentre un SSD si caratterizza per avere una memoria di tipo flash, molto simile a quella tipica delle chiavette USB per archiviazione dati.

Il risultato è una maggiore velocità di azione che comporta un recupero più veloce del file e un’apertura più rapida dell’applicazione necessaria per lavorare con quel file stesso.

Far partire un filmato, visualizzare una foto o cercare un documento all’interno di un disco fisso di tipo SSD è un’operazione più rapida rispetto alla stessa portata avanti con un hard disk tradizionale.

Sia che tu stia cercando un SSD interno per sostituire l’hard disk di un vecchio Macbook o sia alla ricerca di un SSD esterno per espandere la capacità di archiviazione di un Macbook troverai sicuramente utili questi consigli all’acquisto.

Miglior SSD per Macbook: La Mia Scelta

1° la mia scelta (ssd interno)
Samsung 870 EVO Unità SSD interna SATA da 2,5'...

Samsung 870 EVO

Samsung 870 EVO è un’unità SSD affidabile e performante, con velocità di lettura e scrittura sequenziali elevate e capacità di archiviazione che variano da 250 GB a 4 TB. La tecnologia V-NAND di Samsung garantisce durata e affidabilità, rendendola adatta a diversi utilizzi.

2° la mia scelta (ssd esterno)
Samsung T7 Touch Portable SSD - 500 GB - USB 3.2 Gen.2...

Samsung T7 Touch

Il Samsung T7 Touch Portable SSD è un’unità di archiviazione portatile dal design elegante e resistente, dotata di funzioni di sicurezza avanzate e velocità di lettura e scrittura fino a 1.050 MB/s e 1.000 MB/s, che lo rendono ideale per chi necessita di trasportare grandi quantità di dati in modo rapido e sicuro.


La Classifica dei Migliori SSD per Macbook: La Top 6

  1. Samsung 870 Evo
  2. Crucial MX300
  3. Trascend JetDrive 720 SATA III
  4. SanDisk SSD Extreme Pro
  5. Samsung T7 Touch Portable SSD
  6. Crucial X6 da 2TB SSD Portatile
USC MacBook Pro-2

1) Samsung 870 EVO

Samsung 870 EVO Unità SSD interna SATA da 2,5'...

Samsung 870 EVO si presenta come un’unità SSD solida e affidabile, offrendo prestazioni eccellenti a un prezzo accessibile.

Le sue velocità di lettura e scrittura sequenziali di 560 MB/s e 530 MB/s, rispettivamente, la collocano tra le migliori scelte nel settore, mentre le velocità di lettura e scrittura casuali di 98.000 e 88.000 IOPS la rendono ideale per un’ampia gamma di applicazioni che richiedono rapidità nell’elaborazione dei dati.

Una delle caratteristiche principali della Samsung 870 EVO è la sua ampia gamma di capacità di archiviazione, che varia da 250 GB a 4 TB, rendendola adatta a una vasta gamma di utenti, dai gamer ai professionisti che lavorano con file di grandi dimensioni.

L’utilizzo della tecnologia V-NAND di Samsung, con celle di memoria TLC, assicura un’ottima durata e affidabilità, oltre a un consumo energetico ridotto rispetto alle unità SSD tradizionali.

in breve:

Il Samsung 870 EVO rappresenta un’ottima opzione per coloro che cercano un’unità SSD ad alte prestazioni, affidabile e sicura a un prezzo competitivo. Lo consiglio senza esitazioni a chiunque desideri velocizzare il proprio sistema di archiviazione.

Pro

  • Prestazioni elevate
  • Sicurezza dei dati avanzata

Contro

  • Prezzo
Samsung 870 EVO Unità SSD interna SATA da 2,5″…
  • Samsung 870 EVO Unità SSD interna SATA da 2,5″ (MZ-77E1T0) 1 TB

2) Crucial MX300

Crucial MX300 CT2050MX300SSD1 SSD Interno, 2 TB, 3D...

Un disco SSD molto bello, funzionale, che rappresenta una alternativa a Samsung, ma che ha un costo davvero importante, soprattutto salendo di taglia, essendo disponibile fino a 2Tb.

Il sistema della cache è molto valido in questo prodotto e rappresenta certamente un suo punto di forza.

Crucial MX300 indica velocità di lettura fino a 530 Mb/s e velocità di scrittura fino a 510 Mb/, ammette grande compatibilità con diversi tipi di file, anche i più pesanti e complessi, i quali si aprono in pochissimi istanti.

I dati sono protetti da un sistema di crittografia affidabile e complesso, che rende difficile l’hackeraggio.

Molto buono il sistema di raffreddamento interno che evita il surriscaldamento del componente.

Il prodotto è pensato per coloro i quali operano molto per lavoro e necessitano di continue aperture di file, oppure dell’apertura contemporanea di più documenti e programmi.

Pro

  • Sistema Di Cache
  • Prestazioni
  • Sicurezza

Contro

  • Prezzo
Crucial MX300 CT2050MX300SSD1 SSD Interno, 2 TB, 3D…
  • Velocità di lettura/scrittura sequenziale fino a 530/510 MB/s per qualsiasi tipo di file
  • Velocità di lettura/scrittura casuale fino a 92 k/83 k per qualsiasi tipo di file
  • Efficienza energetica superiore a 90 volte rispetto a un disco rigido convenzionale

3) Trascend JetDrive 720 SATA III

Transcend TS480GJDM720 JetDrive 720 SATA III 6 Gb/s...

Questo è un ottimo kit di aggiornamento per il Macbook Pro da 13 pollici.

La velocità di trasferimento dati è di 6 Gb/s mentre per quanto riguarda la capacità consigliamo i 480 Gb, anche per contenere i costi.

La velocità massima di lettura è di 570 Mb/s mentre quella in scrittura attiva a 460 Mb/s.

Un vantaggio, acquistando questo SSD, riguarda la presenza del kit di montaggio per poter installare in autonomia l’aggiornamento hardware.

L’azienda Trascend ha prodotto anche altri SSD compatibili espressamente con modelli Macbook Pro da 15 pollici e da 13 pollici, ma anche per i Macbook Air.

Pro

  • Pensato Appositamente Per Macbook Pro Retina
  • Kit Di Montaggio

Contro

  • Prezzo
  • Non Compatibilità Con Tutti I Modelli
Transcend TS480GJDM720 JetDrive 720 SATA III 6 Gb/s…
  • Compatibile con MacBook Pro Retina 13” (fine 2012 – Inizio 2013)
  • Interfaccia SATA III 6 Gb/s
  • Fino a 570 MB/s in lettura; 460 MB/s in scrittura

4) SanDisk SSD Extreme Pro

SanDisk 1TB Extreme PRO SSD portatile, USB-C USB 3.2...

Eccellente prodotto Sandisk, probabilmente il migliore SSD per Macbook Pro, affidabile e dalle dimensioni molto simili a quelle di un iPhone (addirittura inferiori).

La versione da 1 Tb offre una buona capacità di archiviazione e grande velocità nel trasferimento dati, ma pure una velocità di lettura decisamente eccellente, fino a 2000 Mb/s.

Se devi spostare grandi file tra il tuo Macbook e un altro computer, questo SSD è l’ideale, ma non solo: può anche essere utilizzato come semplice unità di memoria per archiviare dati, immagini e documenti e aprirli in un battito di ciglia.

Se con il computer ci lavori, lasciare sul SanDisk Extreme Pro i tuoi file di immagini, animazioni e video è l’idea migliore per operare poi con le modifiche, data la velocità con cui i file si apriranno e si salveranno.

La connessione con il computer avviene tramite una USB-A con cavo adattatore incluso e con una USB-C, sempre con cavo incluso per connetterlo al Macbook o all’adattatore USB-C.

Una nota stonata è proprio la qualità del cavo e la sua lunghezza, o meglio la sua “cortezza” dato che è molto corto e quindi limita moltissimo l’utilizzo.

Il trasporto è favorito dalla dimensione molto contenuta ma anche da un pratico anello al quale legare un cavo di sicurezza eventuale.

Il materiale esterno è piacevole grazie al silicone che riveste l’alluminio sottostante che dona rinforzo e resistenza IP55, inoltre il prodotto ha una garanzia di 3 anni.

Il prodotto non è certo di fascia economica, ma è pur vero che rispetto a qualche mese fa ha subito un decremento importante e quindi, chi lavora, può pensare di effettuare l’investimento, magari scegliendo anche una taglia differente, dato che sono selezionabili anche il modello da 500 Mb o da 2 Tb.

Pro

  • Velocità Di Lettura
  • Dotazione
  • Solidità

Contro

  • Cavo Cortissimo
SanDisk 1TB Extreme PRO SSD portatile, USB-C USB 3.2…
  • Archivia e trasferisci rapidamente i tuoi dati grazie a una memoria a stato solido con tecnologia NVMe e…
  • Il corpo in alluminio funge da dissipatore di calore e consente di raggiungere velocità incredibili….
  • Viaggia in tutta tranquillità con la garanzia limitata di 5 anni e la combo costituita da un telaio in…

5) Samsung T7 Touch Portable SSD

Samsung T7 Touch Portable SSD - 500 GB - USB 3.2 Gen.2...

Il Samsung T7 Touch Portable SSD è un dispositivo di archiviazione portatile che combina un design raffinato con elevate prestazioni e funzioni di sicurezza avanzate.

Grazie alla sua versatilità e affidabilità, questa unità SSD si rivela una scelta eccellente per chi necessita di trasportare grandi quantità di dati in modo rapido e sicuro.

Il T7 Touch si presenta con un design sottile ed elegante, impreziosito da una finitura in alluminio che garantisce resistenza agli urti.

Disponibile in versioni da 500 GB, 1 TB e 2 TB. La tecnologia NVMe e l’interfaccia USB 3.2 Gen 2 assicurano velocità di lettura e scrittura fino a 1.050 MB/s e 1.000 MB/s, rispettivamente, permettendo trasferimenti rapidi e efficienti.

Il sensore di impronte digitali integrato offre un’autenticazione biometrica per proteggere i dati archiviati. Il software incluso consente di accedere ai dati e gestire la sicurezza dell’unità SSD sia su Windows che su Mac, rendendo semplice l’utilizzo del Samsung T7 Touch.

in breve:

Il Samsung T7 Touch Portable SSD si distingue per la sua combinazione di design, prestazioni e sicurezza. Sebbene il prezzo possa essere più alto rispetto ad altre soluzioni portatili, nel complesso il dispositivo offre un’esperienza di archiviazione portatile di alta qualità.

Pro

  • Design elegante e resistente
  • Velocità di trasferimento elevate
  • Funzione di sicurezza biometrica

Contro

  • Prezzo superiore rispetto ad alternative simili
  • Sensore di impronte digitali
Offerta
Samsung T7 Touch Portable SSD – 500 GB – USB 3.2 Gen.2…
  • Velocità di trasferimento fino a 1.050 MB/s; fino a 9.5 più veloce di un hard disk esterno
  • Interfaccia USB 3.2 di seconda generazione
  • Resistente: il robusto telaio interno lo protegge da cadute da altezze fino a 2 metri

6) Crucial X6 da 2TB SSD Portatile

Crucial X6 da 2TB SSD Portatile - Fino a 800MB/s - PC e...

Il Crucial X6 da 2TB è un SSD portatile che combina un’elevata capacità di archiviazione con prestazioni di velocità di trasferimento dati notevoli.

Ideale per l’utilizzo con vari dispositivi, tra cui laptop, computer desktop, console di gioco e dispositivi mobili, è perfetto per chi ha bisogno di portare i propri dati con sé.

Dimensioni compatte e design robusto sono tra i punti di forza del Crucial X6. Nonostante sia piccolo e leggero, l’unità è realizzata per resistere all’usura quotidiana, grazie alla sua costruzione solida.

Una delle sue peculiarità è la velocità di trasferimento dati, garantita dalla tecnologia USB 3.2 Gen 2×2. Con una velocità fino a 540 MB/s, il trasferimento di file di grandi dimensioni, come film in alta qualità, avviene in pochissimo tempo.

Per la sicurezza dei dati, il Crucial X6 offre la crittografia hardware AES a 256 bit. Questa funzione garantisce la protezione delle informazioni sensibili da accessi non autorizzati.

Il software Crucial Storage Executive permette di monitorare e gestire lo spazio di archiviazione, la temperatura e lo stato dell’unità con facilità.

in breve:

Il Crucial X6 da 2TB è un SSD portatile di alta qualità, che unisce una notevole capacità di memorizzazione a una velocità di trasferimento dati eccellente. La sua compattezza, resistenza e crittografia hardware AES a 256 bit lo rendono un’ottima scelta per chi necessita di portare i propri dati sempre con sé, mantenendo un elevato livello di sicurezza.

Pro

  • Velocità di trasferimento
  • Design compatto e robusto

Contro

  • Prezzo
  • Non supporta la crittografia hardware
Crucial X6 da 2TB SSD Portatile – Fino a 800MB/s – PC e…
  • CAPACITÀ OTTIMALE: fino a 4TB, capacità di archiviazione, sufficiente per un massimo di 20.000 foto,…
  • VELOCE: velocità di lettura fino a 800 MB/s: 3,8 volte veloce della maggior parte dei dischi rigidi
  • COMPATTO, LEGGERO: si adatta tra le dita e pesa meno delle chiavi dell’auto

Come Scegliere Un SSD Per Macbook Pro e Air

SSS esterno Samsung MacBook Pro

Quale SSD Scegliere?

Scegli un SSD che possa andar bene innanzitutto per il tui Macbook Pro, verificandone la compatibilità se vuoi procedere alla sostituzione interna.

Inoltre cerca di valutare una marca affidabile ma il consiglio è quello di rivolgerti alla soluzione più semplice optando per un SDD esterno che abbia un attacco di tipo USB-C o USB 3.1, ma meglio sarebbe se provvisto di Thunderbolt.


Di Che Capienza Prendere Un Hard Disk SSD?

Un tempo gli SSD erano poco capienti e molto costosi.

Oggi hanno aumentato la capacità e ridotto il prezzo.

Prima di acquistare l’hard disk SSD per il tuo Macbook Pro devi capire la taglia che più di altre può esserti di aiuto.

Prenderlo troppo grande potrebbe costringerti ad un pagamento comunque eccessivo, prenderlo troppo piccolo potrebbe non essere sufficiente.

Il nostro consiglio è di stare intorno ai 500 Gb perché è una taglia che mediamente offre un rapporto qualità – prezzo notevolmente vantaggiosa ed è tra le più vendute in assoluto.

Se decidi per una soluzione ibrida (disco fisso magnetico a cui affiancare un SSD), allora puoi scegliere un taglio inferiore, ma se invece decidi di avere unicamente l’SSD, allora stai sulle 500 Gb o la taglia sopra.

Fatta questa premessa bisogna considerare che più un disco con memoria flash si riempie e più fatica farà a gestire lo spazio.

Questo comporta che quando lo spazio di archiviazione sarà pieno o molto prossimo al riempimento, i vantaggi della velocità di apertura documento verranno persi.

Compatibilmente con il budget a disposizione e con lo spazio richiesto, avere una certa marginalità di spazio non sarà certo una cattiva idea, cercando di lavorare almeno al 70-75% della capacità massima del dispositivo, senza andare oltre.


Un SSD è Sicuro?

Dal punto di vista della solidità fisica, mancando parti meccaniche in movimento un disco fisso SSD è particolarmente resistente rispetto ai tradizionali HDD.

Dal punto di vista dell’informatica, però, una volta che il file è cancellato non esiste alcun modo per recuperarlo, a differenza dei classici hard disk.

La memoria flash soffre molto di continue cancellazioni e salvataggi di file e questo potrebbe, alla lunga, rendere il dispositivo meno efficiente.


Quanto Costa Un SSD?

Fino a poco tempo fa i prezzi SSD erano veramente proibitivi, ma oggi si sono ridotti notevolmente e questo comporta la possibilità per molti di poter ottimizzare il proprio Macbook Pro.

A fronte di ciò, è consigliabile acquistare una taglia sufficientemente capiente approfittando del fatto che non vi è grande differenza di prezzo tra una taglia e quella immediatamente superiore, a meno che non si superi il Giga di capienza.

In generale, si trovano SSD anche a cifre poco inferiori a cento euro.


FAQ : Domande Frequenti


Perché Passare Ad Un SSD?

Se il tuo Macbook Pro è lento, la responsabilità potrebbe essere del suo componente di archiviazione, ovvero dell’hard disk.

Una memoria flash, tipica degli hard disk allo stato solido SSD, lavorando molto più veloce potrà fare riscoprire una nuova linfa al tuo computer agevolandoti il lavoro.

Soprattutto se operi con file importanti e di grandi dimensioni, oppure se hai tanto documenti da archiviare e da riprendere frequentemente.

Solo con questo nuovo hardware potrai conferire una rinfrescata al tuo Mac.

In questo modo anche un Mac datato può certamente avvicinarsi alle prestazioni di computer più moderni, migliorando l’esperienza dell’utente e velocizzando notevolmente il notebook.


Quali Sono I Vantaggi Di Un SSD Per Macbook Pro?

I vantaggi degli SSD derivano principalmente dalla loro velocità, che si traduce in un trasferimento dati molto veloce.

Ciò comporta un’accensione molto rapida e anche il caricamento dei programmi appare molto più immediato.

Ovviamente i principali vantaggi li si avranno con applicazioni e software molto più pesanti, come ad esempio quelli di editing foto e video.

Chi opera per lavoro con un hard disk di tipo SSD troverà ulteriore beneficio.

Mediamente la velocità migliora di almeno 2-3 volte quella attuale e anche i tempi di accensione vengono ridotti notevolmente.


Quali Sono Gli Svantaggi Di Un SSD Per Macbook Pro?

Sicuramente il prezzo è il principale svantaggio.

Il costo di un SSD è molto elevato non solo perché le sue prestazioni sono massime, ma anche perché aggiungono valore al computer.

Solitamente non sono molto capienti rispetto ai dischi tradizionali e quindi chi ha molti files ingombranti potrebbe ritrovarsi con uno spazio non sufficiente.

Ciò significa che è buona cosa pensare a una soluzione mista, servendosi di uno spazio SSD e di una memoria flash esterna molto capiente e decisamente più economica.

Quindi l’acquisto di un disco fisso SSD è sicuramente da valutare a priori.


Cosa Caricare su un SSD per Macbook Pro?

Analizzati pregi e difetti degli SSD per Macbook Pro è importante capire come farli rendere al meglio.

Esistono due scuole di pensiero.

La prima è la più semplice ed efficiente e suggerisce di utilizzare il disco flash solo per caricare il sistema operativo in modo da rendere molto più veloce l’avvio del computer e le varie operazioni generali di apertura programmi.

Una secondo filone prevede invece di caricare lì i file più pesanti e quelli che richiedono maggiori elaborazioni.

Il problema si pone unicamente se si sceglie una configurazione ibrida tra un SSD e un HDD.


Come Sostituire Un Hard Disk Tradizionale Con Un SSD Per Macbook Pro?

Sostituzione Hard Disk Macbook Pro-2

L’operazione è fattibile anche in fai da te e il merito va anche ad alcuni kit che offrono tutti gli strumenti giusti per poter compiere l’operazione.

Per prima cosa è necessario salvare i dati dell’hard disk interno e attualmente in uso.

Per farlo è possibile utilizzare un disco esterno oppure una chiavetta usb proporzionata al volume di spazio occupato.

Risulta quindi opportuno fare un backup. L’operazione di sostituzione HDD con SSD va effettuata a Macbook Pro spento e rovesciato.

Con un cacciavite si tolgono le viti rimuovendo la scocca sottostante e si individua l’hard disk, che va staccato dalla CPU e asportato dalla sua sede attraverso lo svitamento di ulteriori viti.

Nello stesso posto inserire ora il disco SSD e ripristinare i collegamenti precedentemente staccati, quindi avvitare le piccole viti per tenere l’hardware in posizione e successivamente richiudere con il pannello sottostante, rimettendolo in posizione e stringendo le viti.

Riavviare il computer e ritrasferire il tutto dal disco esterno di backup (o dalla chiavetta usb) al nuovo hard disk installato.

Ultimo aggiornamento 2024-02-27 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Articoli simili

Lascia un commento